23 marzo 2013


Teatro San Babila chiuso subito?

 

Continua il contenzioso tra il Teatro San Babila e il Mons. Alessandro Gandini, con sviluppi per nulla positivi

Come ben sapete, nell’ultimo periodo abbiamo seguito con interesse e passione la questione del Teatro San Babila, a serio rischio di chiusura. Il contenzioso con il Mons. Alessandro Gandini, parroco della Basilica San Babila, sta continuando e con dei risvolti per nulla positivi.

 

La Parrocchia avrebbe accettato di aspettare il termine della stagione, rinviando così l’esecuzione di sfratto di 2 mesi. Questo a condizione che il teatro rinunci al ricorso in Cassazione, versi le somme pretese per opere che aveva contestato e provveda al pagamento di tutte le spese di giustizia. In caso contrario, vuole la liberazione immediata dello spazio.

 

Gennaro D’Avanzo ha quindi dato immediata disposizione ai suoi avvocati di depositare il ricorso per Cassazione. “Non l’avevo fatto sinora per aspettare le motivazioni della sentenza , che mi sembrano molto fragili ed anche perché credevo che la Parrocchia non eseguisse una sentenza provvisoriamente esecutiva. Ma evidentemente Mons. Alessandro Gandini, parroco della parrocchia San Babila oggi settantaquattrenne e prossimo alla pensione , prevista a 75 anni, ha altre mire e/o interessi, ed ha fretta” – ha dichiarato il direttore artistico del San Babila.

 

Rimaniamo in attesa di sviluppi.